Spettacolo di chiusura della Notte Bianca dei Musei di Modena “Nessun Dorma”, 19 maggio 2018.

Un inno all’acqua e alla vita.
L’acqua ha un legame talmente profondo ed essenziale con l’uomo da esserne l’elemento dominante sin dai primi istanti in cui la vita inizia a prendere forma. L’acqua è simbolo stesso di vita, di rinascita, di capacità di rigenerare e rigenerarsi.
Un inno all’acqua e alla più intima essenza della Città. Parlare d’acqua significa immergersi in un tempo passato che ci conduce alle origini stesse di Modena, origini i cui segni riemergono in vie che portano nomi evocativi di fiumi e canali. Di quel passato rimangono oggi l’acqua delle fontane e dei laghetti dei Giardini Ducali, simbolo di un’epoca di splendore ineguagliabile, l’acqua delle installazioni urbane, recenti e non, che zampillano in piazze e vie facendo riecheggiare il dolce suono dell’acqua ancor oggi.
Aqua Mater è un tributo al passato della città, ad un legame indissolubile con l’acqua e la sua poesia